Il Fiesolano

L'intervento di Valdo Spini sul Fiesolano

Luigi Casini, il sindaco socialista “uomo del popolo tra il popolo” che portò l’acqua a Fiesole e guidò il dopoguerra

Avrebbe dovuto tenersi sabato 31 ottobre, nel centenario della sua prima elezione a sindaco di Fiesole, la cerimonia di intitolazione a Luigi Casini (1879-1969) di un largo, alla diramazione di via del Pelagaccio. La cerimonia (che prevedeva anche la presentazione del libro dedicato a Casini dalla storica Marta Bonsanti) è saltata, con la decisione del Comune di sospendere tutti gli eventi culturali per l’emergenza sanitaria in atto. Casini fu il fondatore della sezione locale del Psi nel 1902. Sindaco socialista nel ’20, fu cacciato dai fascisti nel 22. Fu il primo Sindaco di Fiesole subito dopo la Liberazione e ancora nel ’46, nel ’51 e nel ’56. Sulla sua figura, il Fiesolano ha chiesto un intervento a Valdo Spini, presidente della Fondazione Circolo Rosselli e dell’Aici, l’Associazione delle istituzioni di cultura italiane.

Leggi tutto »

Le foto

Giaggioli fiesolani

Una bellezza effimera ed elegante. I giaggioli, o iris, simbolo stesso di Firenze, abbelliscono tanti giardini fiesolani. Il Fiesolano ha chiesto ai suoi lettori di inviare le foto di questi fiori ora in pieno splendore.

Guarda tutte le foto

Storie

Maturità, la nostra notte “priva” degli esami

Esami al via per 500mila studenti in tutta Italia. Niente scritto, solo un maxi orale interdisciplinare di un’ora. Abbiamo chiesto ad alcuni maturandi fiesolani come stanno vivendo questo esame. Fra chi è dispiaciuto per la modalità e chi è contento: “sarà qualcosa che avremo fatto solo noi”.

Leggi tutto »

Idee

Via degli dei, ripartenza senza crisi

Sono ripartiti i camminatori sul tragitto che unisce Bologna con Fiesole. “Le prenotazioni stanno arrivando numerose”, confermano da Appennino Slow, l’agenzia che gestisce il punto informazioni del cammino. E quest’anno il turismo lento conoscerà un piccolo boom.

Leggi tutto »

Persone

Luigi Casini, il sindaco socialista “uomo del popolo tra il popolo” che portò l’acqua a Fiesole e guidò il dopoguerra

Avrebbe dovuto tenersi sabato 31 ottobre, nel centenario della sua prima elezione a sindaco di Fiesole, la cerimonia di intitolazione a Luigi Casini (1879-1969) di un largo, alla diramazione di via del Pelagaccio. La cerimonia (che prevedeva anche la presentazione del libro dedicato a Casini dalla storica Marta Bonsanti) è saltata, con la decisione del Comune di sospendere tutti gli eventi culturali per l’emergenza sanitaria in atto. Casini fu il fondatore della sezione locale del Psi nel 1902. Sindaco socialista nel ’20, fu cacciato dai fascisti nel 22. Fu il primo Sindaco di Fiesole subito dopo la Liberazione e ancora nel ’46, nel ’51 e nel ’56. Sulla sua figura, il Fiesolano ha chiesto un intervento a Valdo Spini, presidente della Fondazione Circolo Rosselli e dell’Aici, l’Associazione delle istituzioni di cultura italiane.

Leggi tutto »

Allegro vivace

Bella ciao, il concerto virtuale della Filarmonica

La Filarmonica di Fiesole tradizionalmente tiene un concerto in piazza Mino la mattina del 25 aprile, per festeggiare la Liberazione. Quest’anno, ovviamente, questo non è possibile. Così, il Fiesolano ha chiesto alla Filarmonica di suonare a distanza, ciascun musicista a casa propria, il brano che non mancava mai a quel concerto: Bella Ciao.

Leggi tutto »