C’è chi non riapre

Ci sono attività che non riapriranno a Fiesole. Decisioni meditate già prima e accelerate dalla situazione che si è creata con la pandemia, con l’assenza di turismo. Non ha riaperto i battenti, e non lo farà, ad esempio il negozio Mastrociliegia che vendeva ceramiche e prodotti per la casa in piazza Mino.

E dopo una vendita degli ultimi prodotti rimasti in magazzino chiuderà definitivamente in queste settimane il negozio di pelletteria di Panchetti sulla salita per San Francesco.