Il Consorzio di bonifica interviene sul Mugnone

Il Consorzio di bonifica è all’opera sul Mugnone, all’altezza del Manzolo. Lo scopo dell’intervento è quello del ripristino del cosiddetto “pettine”, una struttura fatta da pali in cemento che trattengono tronchi e materiali, impedendo che scendano a valle. “In occasione delle ultime piene – si legge in una nota del Consorzio – oltre a materiale vegetale si erano depositati qui consistenti accumuli di detriti e sabbie che necessitavano di essere movimentate e ben posizionate sulle sponde”.

Il “pettine” del Manzolo è considerata “una fondamentale opera idraulica per tutto lo sviluppo a valle, verso Firenze, del corso d’acqua”, prosegue la nota. Per questo si è deciso di portare avanti l’intervento anche in questi giorni di emergenza.

Commenta Marco Bottino, presidente del Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno: “Si tratta di un intervento su uno degli snodi idraulici più importanti per l’intero corso del Mugnone. Qui come altrove stiamo continuando a lavorare per la sicurezza idraulica del territorio, con i nostri mezzi e con il nostro personale tecnico operativo che voglio sentitamente ringraziare per la dedizione e professionalità dimostrata anche in questo momento difficile per tutti noi”.